Pepe Caso

SPAIN

Il sidro è succo di mele fermentato, moderatamente alcolico, acidulo, da consumare fresco. Bere sidro è un’esperienza: il racconto di una storia che si snoda tra eroi, semidei, isole mitiche, tradizione, condivisione.

Le Asturie sono la prima regione produttrice di Sidro in Spagna; l’80% della produzione nazionale arriva da queste terre. Il sidro delle Asturie è anche diventato un prodotto DOP; il processo di lavorazione deve rispettare determinati standard e le mele devono appartenere a varietà autoctone, che sono più di 22.

Ma tutto questo non basta, le storie vogliono che i gesti e i rituali siano esattamente quelli della tradizione.

La cultura e il folklore si rinnovano nel modo di versare e di consumare il sidro, che va spinato lateralmente: la bottiglia deve essere sollevata per tutta l’estensione del braccio, il getto deve colpire la parete del bicchiere, tenuto inclinato..

In questo modo la bevanda si ossigena, aprendo al palato le dolci asprezze della fermentazione.

Si versa lo stretto necessario per un sorso, si beve, facendo attenzione a lasciare un piccolo fondo per pulire il bordo del bicchiere: il culín. Perché il bicchiere gira di bocca in bocca; un solo bicchiere per ogni gruppo di amici.




Lo vuole la tradizione.

E, alla fine, il culín viene gettato al suolo: dalla terra alla terra.

Anche il fondo delle bottiglie, in cui si raccolgono i depositi, va agitato e rimosso: un altro omaggio alla terra, ma anche un modo per ripulire le bottiglie, visto che il processo di produzione non prevede filtraggio.

La nostra azienda è attiva dal 1938: ci piace dire che produciamo storia perché nelle nostre bottiglie trovi la cultura celtica, il respiro dell’Atlantico e il nettare del frutto degli dèi.

Un sorso di leggenda che, grazie a noi, viene condiviso.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DIKE!